Fino all’8 Aprile Piani Gratuiti, Sconti del 50% e Trial Estese di ulteriori 30 giorni. Maggiori Informazioni

Immagine di copertina

Immagine creata da pikisuperstar – it.freepik.com

 

I tuoi messaggi e comunicazioni di marketing online usano le parole e le frasi migliori e più adatte a costruire fiducia con il tuo pubblico di riferimento e generare conversioni e vendite?

Sai, in poche parole, parlare il linguaggio di chi ti legge e ti ascolta, quello capace di coinvolgere non solo il cervello, ma anche il cuore delle persone come affermava Nelson Mandela? Vediamo in questo post alcuni consigli utili da applicare subito per avere successo in questo 2020 appena iniziato.

Comincio col dire che parlare la lingua delle persone non significa parlare spagnolo, inglese o italiano, ma saper comunicare con le parole e le frasi che usano abitualmente per coinvolgerle e generare un sentimento di condivisione nei confronti del messaggio trasmesso, ma soprattutto la sensazione di essere compresi.

Alcuni principi chiave per comunicare correttamente con il cliente

Cominciamo col dire che uno dei fattori principali che influenza l’apertura delle email è l’oggetto e ad oggi l’open rate medio per ogni comunicazione si aggira intorno al 18%. Il consiglio? Presentare la mail come un follow up di una comunicazione già avviata in precedenza, in modo da creare subito una relazione con il destinatario, proprio a cominciare dall’oggetto della email.

L’obiettivo da raggiungere è, infatti, creare fiducia nei confronti del brand e presentare immediatamente la propria azienda come diversa, più innovativa e all’avanguardia delle altre.

Un altro principio da tenere in considerazione è il “corso” della conoscenza ovvero l’azione di comunicare e pensare in modo che chiunque possa comprendere il messaggio, piuttosto che in un modo che dia per scontata la comprensione da parte di altre persone. L’obiettivo è far sì che il proprio prodotto e servizio siano percepiti sempre come la migliore soluzione possibile.

Il terzo principio è distinguere tra il modello di agenzia tradizionale e moderna: l’agenzia tradizionalmente produce un contenuto studiato per rispondere alle esigenze del cliente. L’importante è sapere cosa pensa davvero il cliente, per evitare di creare un testo, un’immagine o un video che risponde, in realtà, a interessi ed esigenze di chi lo ha realizzato.

I bias della comunicazione

Il più importante bias della comunicazione è legato al modo in cui viene percepito un prodotto o servizio e, per questo, la tua azienda deve indicare fin dalla homepage perché è speciale e differente e in che modo il prodotto e servizio presentato rappresenta la migliore soluzione per il cliente. Ricorda, gli elementi “normali” non attirano l’attenzione e portano le persone a guardare oltre, rivolgendosi, ad esempio, ai competitor.

Il pericolo principale è creare un sito con un messaggio di marketing e comunicazione generale, mentre fare business oggi significa pensare, cercare, parlare, sentire come i propri clienti, ma soprattutto avere le loro paure e doverle risolverle rapidamente.

Creare un sito in cui dici chi sei oggi non basta più, è necessario creare un sito che mostra cosa fai davvero e come puoi cambiare la vita del cliente. I migliori risultati si ottengono quando il cliente non solo apre la email o clicca sul link, ma legge l’intero contenuto e compie l’azione desiderata. Come fare?

Il mio consiglio personale è raccontare in modo onesto e trasparente le caratteristiche del prodotto e servizio e le motivazioni per cui è la migliore scelta. Il tutto creando un sito web di cui si è davvero orgogliosi e una newsletter o campagna di email marketing di cui andare fieri, a cominciare dalla headline per finire con il footer. L’errore che si riscontra nel 90% dei siti web è che non parlano dell’azienda, del prodotto e non coinvolgono il cliente.

Usare il Noi piuttosto che il Tu

L’80% dei siti web che visitiamo ogni giorno contiene la parola noi o nostro e su 10 frasi ben 8 preferiscono il noi al tu, eppure è stato dimostrato che utilizzare il tu è molto più efficace per aumentare il coinvolgimento del lettore nei confronti del contenuto e costruire una relazione di fiducia con l’azienda.

Questi sono solo alcuni dei consigli che chi si occupa di digital marketing e, più in particolare, di creazione di contenuti deve seguire per distinguersi dalla massa in un contesto competitivo sempre più affollato di aziende, messaggi e canali di comunicazione. Se sei interessato all’argomento, continua  a seguirmi leggendo le ultime novità del web marketing qui.

 

Cristina Skarabot – Dal 2014 affianco i liberi professionisti e le aziende di ogni dimensione nel difficile compito di farsi conoscere e vendere online. Una vera passione per tutto ciò che si muove sul Web mi ha spinta a specializzarmi in content e social media marketing ed ogni giorno lavoro con la stessa passione al fianco di professionisti e aziende. Da novembre 2018 sono Content Marketing Certified by Hubspot.

Sito web |  Facebook  |  Twitter

 

Fino all’8 Aprile Piani Gratuiti, Sconti del 50% e Trial Estese di ulteriori 30 giorni. Maggiori Informazioni