Gruppi Facebook: annunciati nuovi strumenti per la gestione

Zuckerberg annuncia novità per i Gruppi Facebook

 

Più di 1 miliardo di persone in tutto il mondo usano i Gruppi Facebook e più di 100 milioni di essi sono membri di gruppi “significativi”. Per alcuni, l’appartenenza a questi Gruppi rappresenta l’attività più importante svolta su Facebook. Oggi fissiamo un obiettivo: aiutare 1 miliardo di persone ad unirsi a queste importanti, significative comunità.

Sono le parole pronunciate da Mark Zuckerberg in occasione del primo Facebook Communities Summit, tenutosi a Chicago il 22 giugno 2017 alla presenza di centinaia e centinaia di amministratori di Gruppi Facebook.

Oltre a celebrare il ruolo dei Gruppi all’interno dell’ecosistema Facebook, è stata l’occasione per annunciare l’introduzione di nuove ed importanti funzionalità per migliorare la gestione delle communityL’obiettivo dichiarato è supportare il lavoro svolto dagli amministratori dei Gruppi, indicati come veri leader delle comunità su Facebook.

Ecco i nuovi strumenti che Facebook metterà a loro disposizione per far crescere e sviluppare i propri Gruppi.

Insights per i Gruppi Facebook

Una delle funzionalità più invocate dagli amministratori sta finalmente per arrivare. Grazie alle Insight per i Gruppi sarà molto più semplice comprendere come cresce il gruppo, cosa succede al suo interno e decidere come supportare al meglio i membri. Si potranno consultare in tempo reale metriche come:

  • la crescita degli iscritti in un intervallo di tempo, con dettagli sul numero dei membri approvati, da approvare, rifiutati, bloccati;
  • il livello di coinvolgimento ed interazioni in termini di numero di post, commenti e reazioni ricevute ed il totale dei membri attivi;
  • i giorni della settimana e gli orari in cui gli iscritti sono più attivi;
  • i post di maggior successo ed i “top contributor”;
  • la distribuzione della community in base al sesso o all’età.

Filtri per le richieste di iscrizione

A detta degli amministratori stessi, una delle attività più dispendiose nella gestione dei Gruppi Facebook è la valutazione delle nuove richieste di iscrizione.

Facebook introdurrà una modalità per ordinare e filtrare le richieste in base a categorie comuni come il sesso e la posizione geografica, per poterle quindi accettare o rifiutare tutte insieme.

Cancellazione dei contenuti dei membri rimossi

Gli amministratori dei Gruppi Facebook potranno rimuovere in un solo colpo un membro e tutti i suoi contenuti creati all’interno del gruppo, inclusi post, commenti e altre persone aggiunte al gruppo.

Messaggi pianificati

Amministratori e moderatori potranno creare e programmare i post per una determinata data e ora futura (come era già possibile fare attraverso PostPickr).

Collegamenti tra Gruppi Facebook

Facebook ha cominciato a testare il collegamento tra Gruppi, che consentirà agli amministratori di consigliare ai propri membri gruppi simili o correlati.

Questa è solo la prima di una serie di ulteriori funzionalità che aiuteranno community e sotto-community a mettersi in collegamento tra loro.

 

 

Fonte: Facebook Newsroom