Guida all’Uso

 

Informazioni sulle Anteprime dei Link

I link a contenuti esterni (come le pagine dei siti web) condivisi sui social network spesso mostrano un’anteprima che ne riassume il contenuto, generalmente composta dal titolo della pagina, da un testo di descrizione e da un’immagine rappresentativa.

Le anteprime dei link vengono generate automaticamente dai vari social network, utilizzando alcune informazioni presenti nella pagina web che si vuole condividere. Ciascun social network poi le renderizza in modo specifico in fase di pubblicazione, quindi l’anteprima di uno stesso link potrebbe avere un aspetto differente a seconda delle piattaforme.

Risoluzione dei problemi con le Anteprime visualizzate in PostPickr

Nonostante il plugin di generazione dell’anteprima di PostPickr venga aggiornato costantemente, non possiamo garantire che esso sia compatibile con tutte le tipologie di link esistenti o che sia in grado di riprodurli sempre correttamente. Nella maggior parte dei casi il problema non dipende da PostPickr, ma da un’errata o mancata impostazione dei metadati presenti nel link, necessari per generare l’anteprima sui vari social network.

FacebookTwitter e LinkedIn mettono a disposizione degli strumenti per vedere preventivamente che aspetto avrà l’anteprima del link una volta pubblicato, basta semplicemente incollare l’URL negli appositi campi.

Un altro modo per verificare la corrispondenza dell’anteprima di PostPickr con quella effettiva è incollare direttamente il link sui vari social network, come se si stesse componendo un nuovo post.

Nel caso ritieni ci sia un’anomalia che non rientra in questi casi, contatta il nostro supporto ed inviaci il link oggetto del problema, in modo che il nostro staff possa eseguire una verifica diretta.

Personalizzare le Anteprime dei Link con PostPickr

Attraverso PostPickr è possibile personalizzare l’anteprima dei link destinati a LinkedIn e Pinterest, modificandone il titolo, la descrizione e l’immagine.

Anche i post con link destinati a pagine Facebook possono essere modificati, ma solo se:

il link condiviso proviene da un sito web il cui dominio è stato verificato tramite l’apposita procedura di Facebook;
la pagina Facebook di destinazione è stata correttamente associata al dominio verificato attraverso il Business Manager.